Hairdoc

Covid-19 e le misure di protezione per le aziende

Misure di protezione per le aziende

In questo particolare periodo che stiamo vivendo vi vogliamo dare alcune informazioni che riguardano le misure di protezione per le aziende. Le informazioni sono soggette a modifiche a secondo dei vari decreti che vengono emanati dal Governo.

Accesso al credito

Una delle prime misure di protezione per le aziende è quella di accesso al credito garantito dallo Stato. Ad oggi le Banche, avendo una garanzia da parte dello Stato, concedono con maggiore facilità aperture di credito.
Cosa fare? Dovrete richiedere un appuntamento alla vostra banca oppure consultare il sito https://www.fondidigaranzia.it/contatti

Pagamento e riscossione tributi

I versamenti da cartelle di pagamento emessi dall’Agenzia delle Entrate in scadenza dall’8 marzo al 31 maggio 2020 sono stati sospesi e dovranno essere effettuati in soluzione unica entro il 30 giugno 2020.

Proroga delle imposte

Le ritenute sulla fonte di reddito, l’IVA e i contributi INPS in scadenza dall’8 al 31 marzo 2020 sono stati prorogati e dovranno essere pagati in un’unica soluzione entro il 31 maggio 2020 oppure rateizzati in massimo 5 rate a decorrere da maggio 2020.
Per tutte le informazioni aggiuntive consultate il vostro commercialista.

Indennità forfettaria

Altro importante punto sulle misure di protezione per le aziende è l’indennità forfettaria. Ammonterà a €600,00 e può essere chiesta dai lavoratori autonomi e da chi è iscritto alla gestione separata dell’INPS, oltre che da artigiani e commercianti iscritti allo stesso INPS. Tale indennità non concorrerà alla formazione del reddito. Sarà possibile fare domanda direttamente dal sito dell’INPS.

Gestione dipendenti

Cassa integrazione o misure alternative possono essere applicate su tutti i dipendenti per una durata massima di 9 settimane e con effetto retroattivo dalla chiusura del salone.

Sospensione rate: affitto e mutuo prima casa

Per l’affitto di negozi classificati come C/1 è possibile richiedere un credito d’imposta pari al 60% dell’importo che è stato pagato nel mese di marzo.
Vi segnaliamo la possibilità di sospendere le rate del mutuo sulla prima casa per 9 mesi. Per informazioni aggiuntive consultate il vostro consulente in filiale.

Acquisti per dispositivi di protezione e sanificazione luoghi di lavoro

Sarà reso disponibile un credito d’imposta, che ammonta al 50% delle spese sostenute nel 2020 per la sanificazione dei luoghi di lavoro. È previsto, inoltre, un contributo per l’acquisto di dispositivi e strumenti di protezione individuali.